«Utopie e magnifiche ossessioni»  giovedì 21 – domenica 24 marzo Eventi letterari al Monte Verità – Ascona

Giovedì 21 si inaugura la prima edizione degli Eventi Letterari al Monte Verità, la manifestazione diretta da Irene Bignardi, Paolo Mauri e Joachim Sartorius, con lo scrittore triestino Claudio Magris che presenterà un suo testo inedito dal titolo «Dalla Mania all’Utopia» primo di una serie di incontri tutti dedicati alle utopie e alle ossessioni e animati da filosofi, poeti e scrittori.

Dopo l’intervento di Magris la tre giorni di dibattiti, incontri e discussioni proseguirà animata da Vladimir Sorokin, «Utopie russe – Un mondo di favole?», Mathias Enard «Visioni di un ponte tra Est e Ovest», Hans Magnus Enzensberger, «Piccoli e grandi fallimenti», Mario Botta e Francis Diébédo Kéré «Utopie in architettura», Salvatore Veca «Frammenti di un discorso utopico», mentre Patrizia Cavalli canterà le sue poesie con Diana Tejera per chiudere con la riflessione del filosofo tedesco Peter Sloterdijk («Perché le utopie falliscono?»). A Bernard Comment editore, scrittore e traduttore verrà assegnato il premio Enrico Filippini.

Inoltre, sabato sera al Teatro San Materno, verrà presentato «Il divertente gioco con il linguaggio» letture poetiche di Kurt Schwitters, Hugo Ball, Raoul Hausmann, Jean Arp, Tristan Tzara e Richard Huelsenbeck, uno spettacolo in omaggio al movimento dadaista. Domenica invece l’attore Samuel Finzi, al Teatro del Gatto, leggerà «Considera l’aragosta», di David Forster Wallace (1962-2008), brillante polemica contro gli aspetti barbarici del consumo di astici.

Christian Kracht e Eckhart Nickel presenteranno poi nell’ambito degli Eventi Collaterali Youtopia, il loro progetto «The Katmandu Library, mentre Rolf Dobelli proporrà un’intera giornata all’insegna del Futuro e animata dall’astrofisico Ben Moore con il suo intervento «Il passato, il presente e il futuro della vita dell’Universo», e Tomáš Sedláček, John Gray e Nassim Nicholas Taleb che discuteranno «Del Futuro dell’Economia».

Claudio Magris presenta così il suo testo inedito, scritto per l’occasione.

«Nel mio intervento parlerò di mania – dei suoi rapporti con la malinconia e l’accidia – e di utopia, cercando di tracciare un percorso tra la prigione delle idee fisse e l’apertura liberatoria dell’utopia quando l’utopia è svincolata da progetti rigidi, dalla pretesa di avere la ricetta per creare un mondo perfetto o di averlo già creato. Partirò raccontando alcune storie concrete e bizzarre, spero anche divertenti pur nella loro malinconia. Poi parlerò dell’utopia, sempre con vari esempi concreti; dell’aspetto liberatorio della caduta di molte utopie politiche e sociali ma anche del grave pericolo che tale caduta comporta e dunque della necessità, che cercherò di illustrare, di un’utopia come progetto, certo flessibile e non totalizzante, di cambiare e migliorare il mondo».

«Monte Verità: Utopie e Magnifiche Ossessioni» è il titolo del nuovo festival letterario organizzato e promosso dall’Associazione Eventi Letterari di Ascona, primo di tre eventi della Primavera Locarnese, un’iniziativa nata per iniziativa del Cantone Ticino – DECS, dalla Fondazione Monte Verità, dei Comuni di Ascona e Locarno, dell’Ente Turistico Lago Maggiore, in collaborazione con il Festival del film di Locarno e l’Associazione Eventi Letterari. Tra gli obiettivi della Primavera Locarnese vi è la volontà di contribuire a rilanciare a livello internazionale il prestigio del Monte Verità.

A complemento a Locarno (dal 21 al 27 marzo) si svolgerà l’evento «L’immagine e la parola» uno spin off del Festival di Locarno organizzato in collaborazione con il festival Castellinaria di Bellinzona, sul rapporto tra cinema e letteratura, con la direzione artistica Carlo Chatrian.

Luoghi

Tutti i reading si svolgono nelle sale del Monte Verità e, in alcune occasioni, al Teatro San Materno e al Teatro del Gatto, saranno presentati nella lingua di origine dell’autore, con traduzione simultanea in italiano, tedesco e/o inglese.

Prevendite

Sono attive le prevendite, si potranno infatti riservare i biglietti, 10.- fr/ 5.- ridotti, studenti, AVS/AI) online sul sito: www.eventiletterari.ch, o telefonando all’Ente Turistico Lago Maggiore

Tel: dalla Svizzera : 0848 091 091 /dall’estero : +41 848 091 091 Fax: +41 91 759 76 94 E-mail: info@ascona-locarno.com

Per informazioni:

www.eventiletterari.ch , info@eventiletterari.ch

Le immagini dei protagonisti e il logo della manifestazione sono scaricabili nell’area Press del sito www.eventiletterari.ch

di admin
Published on: marzo 21, 2013
Categorie: Eventi all' estero
Tags: No Tags
Commenti: Nessun commento