logo

a Venezia dal 15-09-12 al 28-10-12 :

  NEAR EAST FAR EAST

 A Forte Marghera un’ampia esposizione dedicata all’arte contemporanea di Taiwan.

Forte Marghera - Parco del Contemporaneo, via Forte Marghera 30, Venezia, (Venezia) [vai alla mappa]

da giovedì a domenica dalle 17 alle 22

FORTE MARGHERA – PARCO DEL CONTEMPORANEO

 

NEAR EAST FAR EAST

A cura di Chen Mei-Yuan, con la collaborazione di Riccardo Caldura.

Two Points – Edizione 2012

 

15 settembre - 28 ottobre 2012

Inaugurazione: 15 settembre ore 18.00

Forte Marghera, Venezia - Mestre | Padiglione 36

 

Artisti partecipanti:Shi Jin-Hua  Huang Ning Huang Ming- Cheng Tu Wei -Cheng Ho I-Ting Hsu Wei-Hui Ko Liang -Chih Wu Chi -Tsung Tsai Shiu-Cheng Formosa Wall Painting Group (Bywood) in collaborazione con Chiang Yao-Hsien

 

Incontri con gli artisti

*venerdi 14 settembre h.16.00, aula didattica: Pittura nel quartiere e nella vita quotidiana.

*sabato 6 ottobre h.18.00, Mr. Candle: acrobatic performance.

 

Viaggiando verso il lontano Oriente, e verso ciò che è prossimo.

 

A Forte Marghera un’ampia esposizione dedicata all’arte contemporanea di Taiwan. Si tratta del quarto appuntamento in Veneto del progetto Two Points, la cui ultima edizione ha aperto nel 2011 il Festival di Asolo e che viene presentato a Forte Marghera in una edizione completamente rinnovata grazie all’impegno di Chen Mei Yuan, curatrice che svolge il suo lavoro fra Taiwan e il Veneto, dopo aver compiuto i suoi studi all’Accademia di Belle Arti di Venezia. Così il lavoro di curatore/curatrice si rivela essere una volta ancora un ponte fra culture diverse, una messa in relazione fra situazioni e paesi che si vengono di fatto sempre più avvicinando non solo quale conseguenza dei processi di globalizzazione economica e produttiva, ma anche grazie alla progettazione culturale, come elemento qualificante della libera circolazione delle idee e delle persone.

A questo rimanda il titolo dell’intera rassegna Two points, cioè a tracciare una linea di congiunzione fra punti geograficamente remoti, rassegna che, per l’edizione di quest’anno, adotta l’immagine di un punto cardinale, con cui usualmente si connota il quadrante orientale dell’Italia, come voluta sottolineatura della specificità del progetto per Forte Marghera - Parco del Contemporaneo: Near East Far East. Ed è proprio sulla apparente dicotomia di quel che ci è vicino e di quel che è lontano che si articola la proposta espositiva basata su una decina di artisti, molto noti a Taiwan e internazionalmente, fra cui un collettivo composto a sua volta da una trentina di membri.

Che Venezia si sia rivolta a Oriente per creare la sua primazia è cosa risaputa, così come è veneziano il viaggiatore per eccellenza, Marco Polo. Ora non è più tempo di viaggi fuori dall’ordinario, l’estrema penetrazione delle tecnologie informatiche (su cui Taiwan ha basato una parte molto rilevante della sua crescita economica) e la pervasività della comunicazione ha effettivamente steso una capillare rete sul mondo. Ma è altrettanto vero che questa apparente prossimità che rende tutto vicinissimo con la ‘semplice’ digitazione di un indirizzo web, sembra librarsi, sospesa nella rapidità degli scambi e delle informazioni, in una globosfera comunicativa senza più avere luoghi concretamente  da attraversare e a cui riferirsi. Quando si parla di identità, e di identità culturale, in realtà si parla anche di questa connessione mancante con un ‘qui e ora’, che sia in grado di restituirci un senso non ovvio della prossimità, di farci risentire il contatto

Evento organizzato da: FORTE MARGHERA – PARCO DEL CONTEMPORANEO

Contatto: Forte Marghera Parco del Contemporaneo ufficiostampa@parcodelcontemporaneo.it

Sito web: www.parcodelcontemporaneo.it

Locandina o altro allegato: link all' allegato

Note:

Segnalato da: eugeniadelfini

[torna a inizio pagina]