logo

a Giussano dal 19-12-18 al 08-03-19 :

 Laurina Paperina, Albert Pinya - Wormhole

 Una scoppiettante ed energica mostra che vede collaborare l'artista italiana Laurina Paperina insieme all'artista spagnolo Albert Pinya

Martina\'s Gallery, via Milano 98, Giussano, (Monza e della Brianza) [vai alla mappa]

10-13:00 e 15-18:00

Ingresso libero

Se “nella relatività non esiste un unico tempo assoluto, ma ogni singolo individuo ha una propria personale misura del tempo, che dipende da dove si trova e da come si sta muovendo” (S. Hawkins), allora qui di misure spazio temporali ne esistono due precise, che viaggiano in parallelo: quella di Paperina e quella di Pinya. Due mondi diversi, ma visivamente simili e in armonia tra loro.

Il dialogo ha inizio e lo spettatore deve essere preparato: Laurina Paperina e Albert Pinya realizzano la prima mostra insieme. I due artisti interagiscono l’uno con l’altro, dialogando attraverso una commistione di simboli ripresi dai propri mondi con dissacranti ironie, colori e forme strabordanti, personaggi ricorrenti e riconoscibili, strutture architettoniche e naturali da sfondo a una battaglia pop.

Paperina e Pinya si scambiano i panni, con un’ironia e rispetto partiti da una lunga amicizia, attraverso riprese di stili, diversi, ma riconducibili a uno stesso gusto visivo, minuziosamente raffinato e falsamente piacevole nei soggetti, perché molto critico. Laurina rielabora Pinya e Pinya riprende Paperina. E viceversa.

Albert ha un’attitudine rivolta al futuro, mentre Laurina gioca sul passato e presente, grazie ai rimandi con cui è cresciuta. I due artisti sono stati invitati da Rossella Farinotti e Martina’s Gallery a intervenire, per una visione inedita e sorprendente, su opere realizzate a quattro mani, sia tele che carte, con l’aggiunta di tre sculture di Pinya, realizzate ad hocper la mostra italiana, cinque grandi lavori di Paperina e una serie di serigrafie a edizione limitata - dove hanno giocato con serietà adempiendo a una sfida.

I personaggi reali e fittizi estrapolati dai mondi del fumetto, del cinema, dell’animazione, o anche dal sistema dell’arte o del background culturale in cui la generazione italiana degli anni ’90 è cresciuta, tipici dell’opera di Paperina, si attivano mescolandosi sugli sfondi di Pinya che, attraverso una pittura consapevole, densa e ben definita, dribbla i colpi mettendo a disposizione forme, geometrie e simboli dipinti con consapevolezza.

La sfida è aperta. Almeno quella per gli occhi, che, passo dopo passo, in mostra scopriranno tutti questi elementi, le loro narrazioni e lo sviluppo di stili racchiusi in questi micro-mondi realizzati in diverse dimensioni. 

Evento organizzato da: Rossella Farinotti e Martina's Gallery

Sito web: http://www.martinasgallery.com

Locandina o altro allegato: link all' allegato

Note:

Segnalato da: martinacorbetta

[torna a inizio pagina]