logo

a Roma dal 01-02-12 al 29-02-12 :

 INFORME Collettiva Internazionale d'Arte Contemporanea

 Si selezionano artisti per l’Esposizione Internazionale d'Arte Contemporanea , che sarà allestita nel mese di febbraio, presso la galleria d’Arte RAVAL GALLERY

Raval Gallery, via dei marsi 50, Roma, (Roma) [vai alla mappa]

17.00- 22.00

Ingresso libero

 

RAVAL gallery

mostra collettiva. La prima ha come tema uno dei concetti indiscussi dell’arte contemporanea: l’“Informe”. La collettiva è aperta a pittura, scultura, fotografia, design, installazioni e video arte, durante il quale gli artisti avranno la possibilità di confrontarsi con questo tema attraverso le loro opere.                                L'arte è forma. (La forma visiva è una metafora della forma concettuale.) Ma nel corso del ventesimo secolo, questa nozione stessa (forma) è diventato sospetto. Questa situazione crea una sfida interessante per le arti visive: per trovare una forma di mancanza di forma, per mostrare la forma che non ha forma.  [Si noti che si può plausibilmente cercare di trovare la forma di mancanza di forma a livello di metodi e procedure, piuttosto che a livello di singoli oggetti. Allora si dà origine a processi d’arte e arte chance. Oppure si può rinunciare del tutto, e abbracciare nulla o la distruzione .]                                                                      Bataille pone l'informe del mondo implicandone la sua intrinseca inutilità così come l’irredimibile futilità del nostro pensare ad esso.  Egli utilizza la nozione di "forma" in un senso astratto e filosofico che è, nel migliore dei casi, indirettamente legata al concetto di forma visiva - ma le sue suggestive metafore visive risuonano con forza nell'arte Dada e del Surrealismo, che è esemplificato in opere di Francis Picabia, Man Ray, Raoul Ubac, e Jacques-André Boiffard.In                                          Conclusione:           Ordine implica restrizione, da tutti i materiali possibili, una selezione limitata fatta con tutte le possibili relazioni di una serie limitata utilizzata. Così disordine implicitamente è illimitato, nessun modello è stato realizzato in esso, ma il suo potenziale di patterning è a tempo indeterminato. Ecco perché, anche se cerchiamo di creare ordine, non solo condanniamo il disordine ma riconosciamo che è distruttivo per i modelli esistenti; anche che la sua potenzialità simboleggia pericolo e potere.Mary Douglas: Purezza e pericolo. Una analisi dei concetti di inquinamento e Tabù. London: Routledge & Kegan Paul, 1966, p. 94. Citato in: Joseph Kosuth: Il gioco del Innominabile. Londra: Thames and Hudson, 1992.

PER RICHIEDERE IL BANDO DI PARTECIPAZIONE                                                                                                                                                         ravalgallery.rm@gmail.com

Evento organizzato da: RAVAL GALLERY

Contatto: Raval Gallery galleria d'arte 3295734684 ravalgallery.rm@gmail.com

Sito web: www.facebook.com/ravalgallery

Locandina o altro allegato:

Note: galleria d'arte contemporanea per nuovi talenti

Segnalato da: Raval Gallery

[torna a inizio pagina]